accastampato

Rivista di divulgazione scientifica realizzata dagli studenti di Fisica della Sapienza

Le particelle patchy

Ai tradizionali stati della materia, attorno a noi vi è un intero mondo di gel, schiume, colloidi… la Soft Matter ha il compito di studiare il comportamento di questi materiali

Read the rest of this entry »

Dai quark ai cristalli

Giuliano Preparata è stato un protagonista, nel bene e nel male, degli ultimi quarant’anni di storia della fisica e a dieci anni dalla sua morte, le testimonianze dei colleghi aiutano a inquadrare la sua lunga e controversa carriera

Read the rest of this entry »

Sulle ali di Dedalo

Cinque giovani studenti progettano un pallone aerostatico amatoriale per esperimenti in alta atmosfera: è il progetto Dedalo, con le carte in regola per puntare in alto

Read the rest of this entry »

Prevenzione sismica in Italia

A un anno e mezzo dal terremoto dell’Abruzzo che il 6 aprile 2009 ha devastato L’Aquila e i comuni limitrofi parla Gaetano De Luca, sismologo dell’INGV che dieci anni fa aveva rilevato le caratteristiche di estrema pericolosità del territorio abruzzese, riguardo l’importanza della ricerca di base, della prevenzione in edilizia e lo stato della rete nazionale di monitoraggio sismico

Read the rest of this entry »

I giovani e il DDL Gelmini

Il DDL Gelmini tenta di riformare l’università italiana in modo profondo e tutt’altro che graduale, proponendo una rivoluzione dell’apparato pubblico come forse poche volte si è visto fare prima… ma i nodi del diritto allo studio e della precarietà del mondo della ricerca rimangono irrisolti

Read the rest of this entry »

Gli oggetti frattali

Scomparso lo scorso 14 ottobre, il matematico polacco Benoit Mandelbrot fornisce ad amatori e specialisti una sintesi matematica e filosofica della geometria frattale, alla scoperta di un mondo di strane forme fortemenente irregolari, ma dotate di un indubbio e intrinseco fascino

Read the rest of this entry »

Passione per la scienza tra terremoti e particelle

A tre mesi dalla fantastica esperienza di vedere su carta questa rivista si torna alla purezza del bit con un inedito coinvolgimento di ben dieci tra ricercatori e docenti

Read the rest of this entry »